Beigiurnà & Virtus: gemellaggio “perfetto” in “perfetta” parità!

0
78

Al termine delle dodici partite disputate in coppia, le formazioni delle due società raggiungono lo stesso punteggio: 96-96.

Né vincitori, né vinti!  Questo il verdetto finale scaturito dalle corsie di Brenta.

Non sono bastate dodici partite per decretare la squadra vincitrice nell’incontro che ha sancito il  gemellaggio tra le due società, svoltosi sabato scorso presso il Parco Pubblico di Brenta, dove gli amici della Virtus di Cassina De Pecchi e i padroni di casa dei Beigiurnà hanno dato vita ad una bella giornata trascorsa in compagnia sfidandosi, senza esclusioni di colpi, sui viali del bocciodromo Brentese.

E pensare che la prima fase dell’incontro, dopo la disputa delle sei partite previste, ha visto prevalere i portacolori dei Beigiurnà  con ben quindici punti di vantaggio che fissavano il risultato parziale sul punteggio di 54-39.

Poi nella seconda tornata, come spesso accade nel nostro sport, il vento è cambiato e i giocatori della Virtus hanno iniziato a sfoderare belle prestazioni riuscendo alla fine a recuperare lo svantaggio chiudendo a loro favore con un perentorio 42-57.

Era possibile immaginare un finale più bello? Tutti quanti i presenti hanno pensato di no ed infatti, di comune accordo, i capitani delle due formazioni hanno subito deciso di non effettuare la classica sfida ai “pallini” per stabilire i vincitori dichiarando così di fatto la fine dell’incontro sul punteggio di perfetta parità:  96-96.

I vincitori, però, non sono mancati come si conviene in tutte le manifestazioni.

 Fuori dalle corsie di gioco, prima dell’inizio della gara, il vincitore è stato il Presidentissimo Gianni Ratti.

Impeccabile come sempre, da perfetto padrone di casa ha organizzato con i suoi collaboratori della Pro Loco una bella grigliata per tutti i partecipanti, in totale sicurezza, rispettando le numerose norme a loro imposte in questo periodo di pandemia. A lui e ai suoi ragazzi va il nostro più sincero ringraziamento per la disponibilità e l’aiuto che da tanti anni ci offrono in occasione delle nostre manifestazioni.

L’altro vincitore di giornata non poteva che essere il nostro Presidente, il nostro “Maestro”!

Finalmente tornato tra di noi, è stato bello ed emozionante per tutti vederlo aggirarsi felice fuori dai campi, dai suoi amati campi di bocce.

E’ stato tra di noi per tutto il giorno e vederlo seguire attentamente le partite, leggere nei suoi occhi la voglia di essere protagonista in campo e sentirlo a volte sussurrare “… come è  bello giocare a bocce” ci ha fatto tornare sereni e spensierati dopo il lungo periodo trascorso da tutti noi in compagnia di ansia e preoccupazione per lui.

Caro “Maestro”, per il momento te la sei cavata bene così, ma ricordati che tutti noi ti abbiamo regalato le bocce perché non avremo pace fino a quando non le vedremo rotolare piano piano e fermarsi lontano dal pallino oppure ammirarle sul muretto dopo una raffa (o volo) sbagliato!

Solo allora per noi sarà ritornato tutto normale, perché a noi piace questa tua normalità e vogliamo tornare a riviverla insieme a te al più presto!

Infine un ringraziamento sincero va a Roberto Zuffetti, capitano e leader indiscusso della Virtus, perché senza la sua amicizia e passione questa bellissima giornata non ci sarebbe stata. In lui, e nel suo splendido gruppo, abbiamo trovato terreno fertile e siamo certi che con loro continueremo ad alimentare il nostro gemellaggio “perfetto”.

                                                                                                                       A.S.D. Beigiurnà

FOTOGRAFIE DELLA MANIFESTAZIONE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.