Bocce, Possaccio lascia la vetta dopo la sconfitta: ora è terza

0
153

Tutti i risultati del weekend dopo le partite giocate nel panorama nazionale. Ecco le classifiche e i primi verdetti nelle categorie minori

(articolo di Roberto Bramani Araldi) Varo, Varo rendimi le mie legioni! Non siamo ai tempi dell’imperatore Augusto dopo la sconfitta nella foresta di Teutoburgo, sicuramente Modena, o meglio Budrione, non è la Germania, ma la sconfitta di Possaccio sui campi della Rinascita ha determinato per i verbanesi una situazione complicata tale da rendere il primato del girone più impegnativo della scalata del Gavia al Giro d’Italia ciclistico.

Da primi in classifica ora si ritrovano terzi, scavalcati non solo dalla Rinascita, ma anche da S. Angelo Montegrillo e seppure ci sia ancora lo scontro diretto in terra piemontese con gli umbri, che permetterebbe di scavalcarli in caso di vittoria, l’impresa con la Rinascita si dimostra più complessa, considerato il suo calendario decisamente più agevole, essendo in programma nelle ultime tre giornate incontri con l’ultima in graduatoria e con altre due compagini di centro classifica.

Comunque “nulla è perduto fuorché l’onore”, come mestamente disse il re di Francia Francesco I dopo la sconfitta di Pavia: ci sono ancora nove punti a disposizione e ciò che sembra improbabile oggi potrebbe, invece, essere conseguito alla quindicesima giornata.

Nel campionato di Serie A, nel primo girone, la milanese Caccialanza cerca di risalire una classifica molto difficile – le sconfitte delle prime giornate pesano parecchio – travolgendo per 7-1 in trasferta Cagliari, tuttavia l’agguantare i play-off non sarà affatto semplice, stante il quarto posto occupato. Sabato avrà la capolista come avversaria, ma anche vincendo si avvicinerebbe a tre punti: la corsa deve essere fatta sulle inseguitrici, sperando in qualche loro passo falso.

Nei campionati di promozione cominciano ad essere formulati i primi verdetti: in prima categoria la F.lli d’Italia vince ancora con il Basso Verbano e conferma il primato del girone, in seconda categoria le speranze della Renese si sono ridotte al fantomatico lumicino dopo il pareggio col Ponte Lambro, mentre nella terza categoria la Beigiurnà trionfa a Borgomanero nello scontro diretto. Squilli di tromba e rullar di tamburi per il presidente Mauro Giudici che, oltre ad essere un implacabile bocciatore, si sta certamente godendo con questo successo un meritato riposo idoneo a preparare la fase successiva contro la vincente del secondo girone.

Infine nel settore femminile la F.lli d’Italia si conferma in testa: si giocherà il primato in casa della Caccialanza nell’ultima giornata avendo a disposizione due risultati su tre.

PILLOLE DI BOCCE
– Sabato 18 gennaio – Campionato Italiano Serie A2 – Undicesima giornata: Rinascita (MO) – Possaccio (VCO) 5-3 (53-45)
Classifica – Rinascita e S.Angelo Montegrillo 25, Possaccio 24.
– Sabato 18 gennaio – Campionati di Società quinta giornata – Prima Categoria: F.lli d’Italia – Basso Verbano 5-3 (F.lli d’Italia qualificata per la fase successiva). Seconda Categoria: Ponte Lambro – Renese 4-4. Terza Categoria: La Bocciofila Borgomanero – Beigiurnà 2-6 (Beigiurnà qualificata per la fase successiva). Femminile: F.lli d’Italia – Sanpietrino Paullo 5-3 (F.lli d’Italia al comando, si decide all’ultima giornata con l’incontro a Milano con la Caccialanza)
– Venerdì 24 gennaio – Vergiate – Finali terne A,B,C dei Campionati Provinciali, finale individuale femminile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.